La Costituzione chiama, Salerno risponde…

E’ il titolo di una lettera aperta che i sostenitori salernitani del no al green pass hanno scritto in virtù della loro consueta manifestazione settimanale che vuole sensibilizzare, nel massimo della correttezza e della pace, la cittadinanza.

Questo il testo che vale anche come invito a partecipare:

Il popolo in “sofferenza” continua a manifestare in ogni città, oltre le già note piazze, a Firenze un “fiume umano di donne per Venere Vincerà” ha inondato di colori e vitalità, a Roma, al Circo Massimo, una folla composta, ha innalzato al cielo innumerevoli luci nella notte regalando foto emozionanti, forza e unione. Anche Salerno manifesta: “Siamo tutti nella stessa barca, Il Lavoro, i Bambini chiamano”, non si può ignorare tutto ciò! Non si può continuare a discriminare! Tutti ricorderanno si diceva: <<… 2 settimane di lockdown e torneremo ad abbracciarci…>> #andratuttobene…….e No ! Verosimilmente non è andato NIENTE bene se non siamo a “festeggiare”, perché siamo tra i Paesi che hanno vaccinato di più in assoluto <<….parlare di chiusure, didattica a distanza, di mascherine all’aperto, super green pass, obblighi…>>Dopo due anni l’evidenza dei fatti può far perdere totalmente la fiducia nella “scienza” propagandata dai media mainstream, nei sieri sperimentali, nelle cure “ufficiali”, nei tamponi, alimentando scontri sociali..! C’è chi vince al Tar, in Cassazione, per riaprire gli esercizi commerciali fatti chiudere, per riaprire le scuole, per reinserire i dipendenti sospesi: per tutto ciò chi risarcirà, chi pagherà? Chiara è la sentenza del tribunale di Velletri del 22/11/2021, sezione lavoro 1° grado: << Vinto il ricorso ……>>. Perchè si deve arrivare a tanto… <<..quando si parla di Democrazia bisogna sapere di cosa si parla altrimenti è veramente sconvolgente…..ci sono due elementi fondamentali che sono proprio da prima seconda lezione di un corso di scienza della politica: 1° la Democrazia non è dittatura della maggioranza. Fare il discorso 85% fa così l’altro 15% stà muto non è Democrazia. In democrazia la minoranza va sempre salvaguardata e tutelata e garantita, questa è Democrazia perché in Democrazia la Repubblica non è dello Stato ma è del “Popolo Sovrano”. Lo Stato è l’insieme delle istituzioni che il popolo si dà per governare la Repubblica, che è di tutti, anche della minoranza per cui tu non hai Mai il Diritto in maggioranza di estromettere dai Diritti di godimento e dai Diritti Umani inalienabili qualcuno per il fatto che la pensa diversamente…primo punto !…2°…>> (Davide Lovat, docente, laureato in scienze politiche con indirizzo storico, specializzato in filosofia del diritto intervenuto nella trasmissione diretta Facebook e YouTube “Insieme Idee e Persone Tv”)ti Chiediamo il rispetto dei Diritti Costituzionali, della libertà di cura, dei morti dovuti al Covid e alle altra patologie, dei morti e dei danneggiati dovuti agli effetti avversi del vaccino. Chiediamo la pubblicazione di dati sanitari chiari e veritieri e un’informazione pluralista e indipendente. Chiediamo con urgenza il rispetto del diritto al lavoro, negato dall’ultimo decreto del 24-11 che impone l’obbligo vaccinale anche al personale scolastico, ai militari, alle forze di polizia e al personale del soccorso pubblico! Questo decreto, contro ogni evidenza sanitaria, estende anche la discriminazione verso le persone non vaccinate, escludendole dall’accesso ai mezzi di trasporto e dai luoghi della vita sociale, instaurando un vero e proprio regime antidemocratico di “apartheid”, creando cittadini di serie A e cittadini di serie B! Sabato 27 novembre 2021, in P.zza Caduti di Brescia (Pastena) Salerno dalle ore 18, la Cittadinanza è invitata a partecipare con spirito solidale, all’evento artistico, culturale, informativo la “Costituzione”, “il TG”, la “Piazza no pass” “ Il Passaggio di Luce” per tutti e alla portata di tutti, con il messaggio di Esperti a confronto…Salerno chiama TU rispondi GIU’ LE MANI DAI BAMBINI e DAL LAVORO…!!! Nel rispetto delle norme anti Covid si ringrazia la Cittadinanza, Giornali e Tv I gruppi *LiberAzione *Team free *No green Pass Salerno, si dissociano, da gruppi che istigano alla violenza. Date le innumerevoli richieste non si escludono interventi nelle diverse piazze della Città e di altre province, seguite gli aggiornamenti. In caso di condizioni meteo avverse ci sarà solo una presenza “simbolica” in piazza per continuità e invito a sabato prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *