Anac indaga su Luci d’Artista, Santoro: “Denunciato sempre costi spropositati dell’evento”

Il consigliere comunale Dante Santoro interviene sulla vicenda dell’indagine dell’Anticorruzione sull’affidamento del noleggio e del montaggio delle luminarie di Luci d’Artista: “Forse a breve sapremo perché hanno sempre bocciato la mia proposta di creare una produzione made in Salerno, realizzando da zero una economia ed una filiera pubblica sull’artigianato ed una Salerno Solidale non basata solo sull’assistenza ma sulla creazione di nuove filiere e nuovi indotti economici con opportunità di lavoro, trasformando un costo per i cittadini in un risparmio. Abbiamo sempre denunciato – continua Santoro – poi i costi spropositati per le luci ed ora questa indagine apre un nuovo squarcio ed una ulteriore ombra su come la politica abbia gestito in questi anni l’evento, che ci è costato più di 50 milioni di euro in un decennio circa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.