Soddisfazione Codacons sulla bocciatura di De Luca da parte del Tar

L’Avv. Laura Clarizia e l’Avv. Matteo Marchetti vice segretario nazionale dichiarano: “ IL CODACONS MA
ANCHE DIVERSI GENITORI IN RAPPRESENTANZA DELL’ASSOCIAZIONE SCUOLE APERTE CAMPANIA, DI
ALTRI DA NOI RAPPRESENTATI CHE CI HANNO CONTATTATO E HANNO FORMATO DEI GRUPPI MOLTO
ESTESI TRA LE DIVERSE PROVINCE, HANNO VINTO DINANZI AL TAR DI NAPOLI, LE ORDINANZE DI DELUCA
SONO STATE DICHIARATE ILLEGITTIME, DOPO UN ANNO DI BATTAGLIE E’ GIUNTO IL GIUSTO
RICONOSCIMENTO AL GRANDE LAVORO SVOLTO, DE LUCA ATTRAVERSO I DECRETI ERA STATO PIU’ VOLTE
RIMANDATO NON SI E’ VOLUTO UNIFORMARE E QUINDI ADESSO DEFINITIVAMENTE BOCCIATO. GLI
AVVOCATI CONTINUANO “ QUESTA SENTENZA COSTITUISCE UNA SVOLTA PER TUTTA L’ATTIVITA’ DI
GOVERNO DELLA SCUOLA NELLO STATO EMERGENZIALE, IL DIRITTO ALL’ISTRUZIONE NON PUO’ ESSERE
SACRIFICATO COME INVECE HA SOSTENUTO LA REGIONE PER MESI E MESI VIOLANDO COSCIENTEMENTE
LE NORME DELLO STATO”.
L’AVV. MARCHETTI ANCORA “ A QUESTO PUNTO SI APRE LA STRADA AI RISARCIMENTI PER TUTTI COLORO
CHE NELLA PROPRIA SFERA SOGGETTIVA DIMOSTRERANNO DI AVER SUBITO UN DANNO”.
I SERVIZI ESSENZIALI COME L’ISTRUZIONE SONO DI COMPETENZA DELLO STATO CENTRALE. SI E’
AFFERMATA LA CENTRALITA’ DEL DIRITTO ALLO STUDIO E ALLA FREQUENZA SCOLASTICA

1) VI E’ STATA L’AFFERMAZIONE DELLA PREVALENZA DELLO STATO NELLA DETERMINAZIONE DEI
LIVELLI MINIMI DI SERVIZIO PUBBLICO ESSENZIALE CHE DEVONO ESSERE GARANTITI SU TUTTO IL
TERRITORIO NAZIONALE

2) QUESTA SIA IL PRESUPPOSTO PER UNA BATTAGLIA CULTURALE PER LA VALORIZZAIONE DELLA
COMUNITA’ SCOLASTICA PERCHE’ LA SCUOLA E’ L’UNICO LUOGO IN GRADO DI FAR EMERGERE
NELLA VITA E NEL LAVORO I NOSTRI RAGAZZI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *