Ribery illumina, Bonazzoli segna: la Salernitana morde 3 punti a Venezia

di Brigida Vicinanza

“Questo è il mio secondo tempo”, cantava Max Pezzali. Gli fa eco Ribery con la “sua” Salernitana e Federico Bonazzoli ci mette il sigillo, Schiavone zittisce il Penzo. I granata guidano il secondo tempo a Venezia, dopo una prima fase di sofferenza e svantaggio in terra lagunare. Aramu chiama dopo circa 15 minuti e gli uomini di mister Colantuono perdono occasioni e ordine in campo al Penzo, dove sugli spalti ci sono 710 tifosi del cavalluccio marino di martedì, con un match alle ore 18.30. Il secondo tempo si accende con un assist del numero 7 Ribery e un tiro lucido di Bonazzoli che trova impreparato il portiere avversario Romero. Gli arancioneroverdi soffrono e rimangono in 10 dopo l’espulsione di Ampadu per un fallo proprio sull’attaccante francese al limite dell’area di rigore. La Salernitana diventa aggressiva e prova a finalizzare più di un tiro nello specchio della porta avversaria. Ma è Schiavone a regalare la gioia allo scoccare dei 5 minuti di recupero. Sfrutta una disattenzione del portiere avversario per segnare il suo primo gol in massima serie. Il Penzo si gela, a riscaldarlo ci pensano gli ospiti presenti. Il settore diventa una “bolgia” calorosa. Tre punti d’oro guadagnati in Laguna, che iniettano fiducia in vista dell’attesissimo derby di domenica contro il Napoli all’Arechi e soprattutto dopo la debacle di sabato contro l’Empoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.