“No al Green Pass” – Salerno prende le distanze da tutti gli atti di violenza accaduti a Roma

di Mirko Cantarella

Roma 9 ottobre 2021 piazza del Popolo, Salerno e provincia si è trovata in una piazza libera di cittadini liberi e traditi da ogni partito e ideologia. Erano davvero tanti i nostri concittadini presenti nella capitale a rafforzare l’enorme numero di gente che ha praticamente riempito la piazza romana. Se ne contano circa 200 mila venuti da ogni parte d ‘Italia a far sentire la propria voce contro il certificato verde imposto dallo Stato, vera violenza contro i diritti e la libertà dell’uomo. Purtroppo, fomentatori di violenza hanno rovinato il corteo pacifico che si era creato per le vie della capitale con atti vandalici contro la sede della CGIL e con atti violenti della stessa polizia, in molti casi inspiegabili come fatto presente dalle molte testimonianze dirette che girano sui social. la Salerno presente in un comunicato ha voluto ribadire la sua posizione: “Premettendo che i sindacati sono diventati una ferita alla democrazia e alla costituzione nata dalla Resistenza, hanno violentato il mondo del lavoro ed i suoi diritti , escludono dal lavoro e privano dello stipendio I lavoratori mettendo a rischio esistenza e salute intendiamo prendere le distanze da quanti si sono macchiati di atti di violenza, compresi i fomentatori infiltrati delle forze “dell’ordine” come si evince chiaramente dalle immagini in rete”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *