Michele Sarno: “Ancora una volta De Luca reclama il suo non Feudo”

“Il governatore finalmente si è svelato, annunciando a tutti – in occasione della chiusura della campagna elettorale – di essere lui Salerno. Bene, lo avevamo sempre detto, ora lo ha ammesso e, indirettamente, lo ha fatto il suo facente funzioni, Vincenzo Napoli, applaudendo”. Così Michele Sarno, candidato sindaco per il centro destra, dopo le dichiarazioni del presidente di Palazzo Santa Lucia in occasione della chiusura della campagna elettorale di Napoli, candidato sindaco per la coalizione di centro sinistra. “Noi, nel corso degli incontri con gli elettori, abbiamo più volte spiegato il nostro programma elettorale, elencando nel dettaglio ciò che faremo alla guida del Comune perché è questo che fa un sindaco: lavora per il bene della sua città – ha aggiunto l’avvocato Sarno – Napoli invece ha dimostrato di essere una marionetta nelle mani del suo capo politico ma, come prevedibile, il passo falso lo hanno fatto con dichiarazioni che fanno rabbrividire: Salerno non è De Luca. Salerno è Salerno ed appartiene ai salernitani. Cosa ha fatto il facente funzioni per la sua comunità? Obbedire agli ordini di De Luca, un ventriloquo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.