Figc, Gravina: “Stop multiproprietà. Salernitana? Modello trust adottato solo per emergenza”

“Il Consiglio ha approvato all’unanimità il divieto di qualsiasi partecipazione societaria in più di un club professionistico con l’obbligo di tempestiva dimissione, a pena di decadenza dell’affiliazione, per quelle società che dovessero salire in Lega Pro dalla Serie D. Per i casi esistenti, attraverso una disciplina transitoria, si è dato tempo per la dismissione entro l’inizio della stagione 2024/2025”. Recita così il comunicato stampa diramato dalla Figc al termine del Consiglio federale odierno. Uno dei casi esistenti riguarda la Salernitana di Claudio Lotito, affidata temporaneamente a un trust che ne dovrebbe accompagnare la cessione. “Il modello del trust temporaneo- ha commentato il presidente della Figc, Gabriele Gravina- non è più sostenibile, in quanto adottato in un regime di emergenza. Questa pista rischia di privare una piazza importante come Salerno del suo calcio, che dovrebbe così ripartire dai dilettanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *