Enzo Napoli carica la sua coalizione: “Fieri del lavoro fatto ma non ci accontentiamo, noi sempre presenti nei quartieri”

Una settimana al voto del 3 e 4 ottobre, Vincenzo Napoli tenta la riconferma per il secondo mandato da sindaco di Salerno. Questa mattina, il primo cittadino ha radunato tutti i candidati delle nove liste della coalizione per accrescere l’entusiasmo attorno al progetto chiedendo agli stessi candidati di continuare a chiedere il consenso per la “continuità amministrativa”. Al centro dell’incontro, tenutosi alla Stazione Marittima, le grandi opere per la città, dall’aeroporto al ripascimento del fronte di mare, porta Ovest e la metropolitana. Ancora il dragaggio del porto e Piazza della Libertà, da pochi giorni inaugurata alla vigilia dei festeggiamenti di San Matteo. “Salerno ancora più avanti” è lo slogan che Napoli e tutta la coalizione a sostegno ribadiscono nei vari appuntamenti elettorali nei quartieri per continuare il percorso di crescita e sviluppo per la città. Soddisfatto il primo cittadino che ha commentato così, finora, la sua campagna elettorale: “Abbiamo delle belle liste, i miei candidati si stanno muovendo con grande spirito costruttivo nei quartieri per ascoltare i nostri concittadini di persona, ricevendo critiche e consigli. A noi piace così, la nostra campagna elettorale è tra la gente mettendoci la faccia. Gli altri le fanno negli studi televisivi. Di questo lavoro fatto negli anni dobbiamo andare fieri ma ma non dobbiamo sentirci soddisfatti”.

“Salerno capitale del turismo nei prossimi anni. Sosteniamo il progetto di ulteriore sviluppo e rilancio della città con Enzo Napoli” ha aggiunto, a margine dell’incontro, l’on. Piero De Luca che ha salutato i candidati delle liste per una foto di gruppo a Piazza della Libertà, a pochi passi dalla Stazione marittima. “Piazza della Libertà sarà l’immagine più rappresentativa della nuova Salerno nel mondo intero. Un luogo incantevole da cartolina, ma anche decisivo per il lavoro e lo sviluppo economico della città, grazie ai parcheggi e alle numerose attività sottostanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *