Napoli apre le porte della sede: “De Luca non ha bisogno di scendere in campo per me, lo fa per tutte le realtà regionali”

di BRIGIDA VICINANZA

“Sarà una campagna elettorale sostanzialmente semplice: continuo a fare ciò che ho fatto a servizio della città, in modo pacato, semplice. Abbiamo importanti carte da dover giocare, le ragioni sono dalla nostra parte”. Enzo Napoli, alla sua prima uscita da candidato sindaco. Ha aperto questa sera la campagna elettorale, nella sua sede in via Roma. Un fiume di persone che ha voluto salutare il primo cittadino uscente e confermargli così il sostegno per le elezioni di ottobre. Hanno scelto in tre una (ancora) calda sera di settembre: in zona orientale Cammarota e la Barone, nel quartier generale in centro Enzo Napoli, con i tanti addetti ai lavori e candidati a suo seguito.
“Sono giunti gli amici di antiche battaglie, di grandi sogni che abbiamo coltivato e che stiamo realizzando. Purtroppo il Covid ci impone atteggiamenti prudenti – ha dichiarato Napoli – Non siamo abituati a fare le campagne elettorali come in passato.
Abbiamo consiglio comunale il 14 settembre, nessun rischio”. In merito alle polemiche degli ultimi giorni sulla messa in piazza della Libertà, il primo cittadino ha detto la sua: “Francamente non capisco su cosa affondano i loro ragionamenti coloro che fanno polemiche: San Matteo è una festa identitaria della nostra città. Il vescovo ci ha chiesto di celebrare la ricorrenza il pubblico non potendosi fare la processione e abbiamo dato la disponibilità di Piazza della Libertà che si inaugura il 21.
Noi lavoriamo di squadra, ci sono i Progressisti e tutte le altre liste di programma che ci accompagnano. Vincano i migliori.
Il Presidente non ha bisogno di scendere in campo per il candidato Napoli ma per tutte le realtà della regione Campania cui si rivolge in modo equilibrato”. Poi una provocazione: “Roberto De Luca possibile assessore? Non facciamo questi ragionamenti, e andiamo a vincere”.

Foto Massimo Pica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *